La scelta dei sanitari: quale fa al caso tuo?

Data News: 
Lunedì, 1 Settembre, 2014 - 17:00

Quando decidiamo di (ri)arredare il nostro bagno, una delle scelte più importanti che si è chiamati a fare è quella dei sanitari.

Una scelta oculata deve tenere conto di una serie di fattori non indifferente (estetica, praticità, prezzo, spazio a disposizione nella stanza) e conviene quindi farsi il prima possibile un'idea delle possibili soluzioni che si possono adottare in base a quello che offre il mercato.

Non dimentichiamoci poi che i sanitari devono interfacciarsi col sistema di tubature della casa e che quindi la scelta deve avvenire prima che il bagno venga costruito o ristrutturato, così da permettere a muratori e idraulici di prendere tutti gli accorgimenti necessari a far sì che l'installazione avvenga senza complicazioni.

Si pensi ad esempio al caso in cui si debbano sostituire dei sanitari esistenti. Per rispettare la disposizione degli scarichi, la scelta dovrà ricadere per forza su un tipo di sanitario simile a quello che si andrà a sostituire, se non altro per il tipo di collocazione e fissaggio.

Le tipologie di sanitari sono essenzialmente tre:

  • i sanitari a pavimento
  • i sanitari a filo muro
  • i sanitari sospesi

Analizziamo ora i pro e i contro delle varie tipologie, così da facilitare il lettore nella scelta del migliore sanitario per il proprio bagno.

 

Sanitari a pavimento

Sono i classici sanitari, quelli più comuni nelle case degli italiani. Questi sanitari hanno lo scarico a pavimento e la cassetta dell'acqua in alto, o murata nel muro o "a zaino", posta cioè esternamente al muro e subito sopra il vaso.

Pro:
Sono i più semplici da montare poiché richiedono semplicemente di essere fissati al pavimento con appositi tasselli;
Non ci sono problemi di “peso”. Il fatto di essere appoggiati al pavimento consente una ottimale distribuzione del peso;
La cassetta "a zaino", quando presente, consente di accedere alla cassetta stessa con molta facilità e di riparare velocemente eventuali guasti.

Contro:
Sono piuttosto ingombranti;
Pulire le zone dietro i sanitari è spesso complicato, in quanto c'è distanza dal muro ma non abbastanza da rendere agevole la pulizia del bagno

Sanitari a filo del muro

A metà strada tra i sanitari a pavimento e quelli sospesi ci sono i sanitari a filo muro.

Pro:
Sono esteticamente molto gradevoli, igienici e e pratici.
Quando si pulisce il bagno non si rischia di andare a toccare tubi, flessibili o raccordi col rischio di fare danni
Meno ingombro
Questo tipo di sanitari possono avere lo scarico sia a muro che a pavimento, fattore che li rende piuttosto versatili

Contro:
Se il montaggio non viene eseguito da mani esperte, si rischia di lasciare troppo spazio dal muro e di avere una antiestetica intercapedine

I sanitari sospesi

I sanitari sospesi, sempre più utilizzati nelle nostre case, hanno il vantaggio di avere un effetto sospeso e un design che li che li fa apparire "leggeri"

Pro:
Vantaggi dal punto di vista estetico
Maggiore silenziosità delle tubazioni di scarico, in quanto collocate nell'intercapedine della parete
Pavimento più facile da pulire
Minore ingombro rispetto ai sanitari tradizionali 

Contro:
Per montarli bisogna prevedere necessariamente lo scarico a muro
Il muro deve essere piuttosto spesso, sia per l'allocazione dello scarico che per il fissaggio sicuro dei sanitari
Se non montati correttamente soffrono col tempo dei carichi di peso e dei movimenti dovuti all'uso